Secondo VERDURE E CONTORNI
DELLA CUCINA ITALIANA
Secondi piatti
Come coltivare, pulire, cucinare questi buonissimi ortaggi gratinati, al forno, fritti e nella vellutata
Home page Antipasti Primi piatti Secondi piatti Verdure e contorni Dolci

GUIDA AI CONTORNI A BASE DI CAVOLI, CAVOLFIORI E BROCCOLI DELLA CUCINA ITALIANA



Cavolfiore in besciamellaI cavoli (brassica oleracea), i cavolfiori e i broccoletti sono degli ortaggi di cui esistono diverse varianti:

I carciofi in commercio si possono classificare secondo queste categorie:
  • Cavolo nero toscano
  • Broccolo cinese
  • Cavolfiore bianco e verde
  • Cavolo cappuccio: ideale per preparare i crauti
  • Cavolo rosso
  • Cavolo portoghese
  • Cavolo di Bruxelles
  • Cavolo rapa
  • Cavolo broccolo: detti anche broccoletti

Usi culinari del cavolo

Cavolini di Bruxelles farcitiI cavoli, o cavolfiori o broccoletti, nelle loro diverse varianti sono molto usati per preparare piatti succulenti, stuzzicanti ed invitanti. Si tratta di piatti tipici della cucina italiana, europea ed internazionale. Questo ortaggio è molto diffuso sulle nostre tavole per la preparazione di molte pietanze, visto il suo basso costo, il suo buon sapore e la sua versatilità.

Il cavolo fa molto bene, è ricco di protidi e di glucidi, rafforza le difese immunitarie e contiene sostanze che aiutano a prevenire e a curare gli effetti di molte malattie, come coliti, ulcere, diabete, diarrea e dissenteria. Il cavolfiore aiuta anche a digerire ed è ricco di fosforo per aiutare a mantene vigile e desta la memoria. I broccoli sono anche ricchi di vitamine come la B1 e la C.



Come cucinare i cavoli, i cavolfiori, i broccoli e i broccoletti

Choux di cavolfioreCi sono diversi modi per cucinare i cavoli: sotto forma di zuppa, involtino, sformato, gratinato, al forno, spremuto e bevuto sotto forma di succo e in insalata. Il cavolo è ottimo anche per preparare la pasta o la minestra, può essere posto come decorazione ornamentale al centro della tavola ed è ottimo per chi segue una dieta ipocalorica perché è povero di calorie e di grassi- Esistono diverse tipologie di cavoli che vengono coltivati e poi mangiati: il cavolo viola, il romano o romanesco, l'Elba, il ricco, il toscano, il viola e la verza.

Il cavolfiore invece è ottimo nei primi piatti a base di una pasta chiamata orecchiette, un piatto tipico pugliese, ma se guardiamo la cucina dei siciliani, potremmo condire questa minestra con un sugo a base di salsiccia, di acciughe o di pancetta ottenendo così un ottimo piatto, facile, semplice, gustoso e veloce da preparare e cucinare. I Cavolfiori possono essere preparati sotto forma di sformato, affogati, lessati o lessi e bolliti. Se abbiniamo il cavolfiore ai fagioli possiamo preparare delle ottime lasagne, oppure possiamo metterli sulla pizza o sulle pizze. Per farsi venire l'acquolina in bocca basta guardare le foto e le immagini dei cavolfiori arriminati.

I broccoli possono essere fritti in pastella, messi in una vellutata, in una crema, nel risotto, nel bollito e nelle frittelle. Ce n'è veramente per tutti i gusti, dal tortino alla torta salata, dalle polpette allo stufato e possono essere cotti con una cottura lenta a vapore oppure con la pentola a pressione o anche nel forno a microonde. Il tempo di cottura ovviamente varia a seconda della varietà e della dimensione, ma si possono anche mangiare crudi, in besciamella, nelle crocchette, nella frittata, in agrodolce o come guarnizione sulle pizzette e per i più audaci ci si può avventurare e preparare un flan.

Eccovi le nostre ricette veloci per sapere come cucinare il cavolo, il cavolfiore o i broccoletti:

L'odore del cavolo

Il cavolo durante la cottura emana un forte e sgradevole odore perché contiene molti composti dello zolfo. Questi solfuri evaporano nei primi 8 minuti di cottura riempiendo la casa di questo sgradevole odore, forse proprio per questo motivo molte casalinghe preferiscono non cucinarlo. I solfuri contenuti nel cavolo sono usati dalle aziende del gas per dare un odore a queste sostanze volatili inodori e aiutarci a individuare subito le fughe di gas dai nostri appartamenti.




I broccoletti nelle crocchette, nella frittata, nelle polpette, nello stufato, nei tortini e nelle torte salate.
Le ricette gastronomiche regionali tipiche dell'Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto.
Le verdure e i contorni della cucina italiana - © Copyright 2010-2015 di Davide e Marco
Privacy Policy