Secondo SECONDI PIATTI
DELLA CUCINA ITALIANA
Secondi piatti
Ricetta del brasato al barolo con vitello, alloro, rosmarino e acciuga
Home page Antipasti Primi piatti Secondi piatti Verdure e contorni Dolci

BRASATO AL BAROLO



Questo piatto può anche essere preparato usando un altro vino piemontese, come il nebbiolo.

Brasato al baroloIngredienti per 4 persone:

800 gr di sottopaletto di vitello (spalla)
20 gr di lardo (in purezza)
5 chiodi di garofano
2 foglie di alloro
1 acciuga salata
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
1 spicchio di aglio
1 rametto di rosmarino
½ lt di vino Nebbiolo d'Alba
½ lt di brodo vegetale
sale
pepe

in una capiente casseruola fate soffriggere la cipolla tagliata finemente con dell'olio di oliva, quindi disponete la carne con le verdure pulite e tagliate a pezzetti, gli aromi e le spezie, il lardo e l'acciuga dissalata e deliscata;
fate rosolare il tutto a fuoco vivace, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno;
quindi insaporite con sale e pepe;
quando la carne incomincia ad assumere un colore bruno, versate il vino e lasciatelo consumare, facendo attenzione che non si attacchi al tegame (mescolare sempre con un cucchiaio di legno);
Successivamente bagnate con il brodo, abbassate la fiamma e portate a cottura la carne;
complessivamente la carne dovrebbe cuocere circa 3 ore;
infine, passate al setaccio le verdure e fondo di cottura, tagliate il brasato a fette sottili e servitelo ben caldo coperto con l'intingolo;

VINO CONSIGLIATO PER QUESTA RICETTA : BAROLO
Come preparare e cucinare il brasato al barolo. Gli ingredienti e le porzioni.
I secondi piatti della cucina italiana - © Copyright 2010-2015 di Davide e Marco
Privacy Policy